Teatraodon

Il progetto “Teatraodon.

Sistema di protezione individuale dalle valanghe”, esito della tesi di laurea di Gianmarco Gatti seguita dalla prof.ssa Lucia Pietroni, nel corso di laurea in Disegno industriale e Ambientale della Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, è risultato vincitore della Targa Giovani nella XXVI edizione del Compasso d’Oro, il premio mondiale più antico e autorevole che assegna l’ADI (Associazione per il Disegno Industriale) per valorizzare la qualità del design italiano. Questo importante riconoscimento è stato attribuito a un progetto costituito da un sistema di protezione individuale che mira ad aumentare la probabilità̀ di sopravvivenza, in caso di valanghe, riducendo al mimino i fattori di rischio mortale. Il prodotto finale è rappresentato da un corpetto regolabile dotato di airbag che permette il trasporto di oggetti per l’autosoccorso. Come altri sistemi di airbag Tetraodon sfrutta il principio fisico/dinamico della segregazione inversa. Un principio che si sviluppa quando le vibrazioni causate da una sollecitazione esterna portano il materiale granulare più piccolo a trasportare i granuli più grandi e voluminosi in superficie. Questo sistema è bioispirato a specie marine (in questo caso ai tetraodontidi, comunemente conosciuto come “pesce palla”). La scientificità del progetto è stata supportata da: Institute for Snow and Avalanche Research SLF” di Davos, esperti del CAI, nivologi del centro funzionale e professori della scuola normale di Pisa.

Condividi