Bando di concorso per il benessere degli animali di allevamento “Arredo per vacche e amici”.

L'Associazione Culturale "Arte da mangiare" ha indetto un bando di concorso, dal titolo “Arredo per vacche e amici”. Il contenuto riguarda la progettazione di idee innovative (strutture, oggetti, complementi di arredo, macchinari, utensili, pavimentazioni, ecc.) e la valorizzazione delle migliori soluzioni - realizzate e/o in produzione - utili al benessere degli animali d’allevamento.
 
Sono previste per la partecipazione quattro categorie, tra le quali la seconda riguarda progettisti studenti delle Facoltà di Architettura, Ingegneria, Veterinaria, Agraria, Design e altre. La scadenza è fissata per il 30 aprile e teniamo a sottolineare che ai primi tre vincitori di ciascuna categoria sarà offerta l’opportunità di esporre la propria ricerca, elaborati e prototipi nella mostra finale in occasione della Milano Design City 
 Il contenuto del concorso riguarda la progettazione di idee innovative (strutture, oggetti, complementi di arredo, macchinari, utensili, pavimentazioni, ecc.) e la valorizzazione delle migliori soluzioni - realizzate e/o in produzione - utili al benessere degli animali d’allevamento.
I primi tre vincitori di ogni categoria, infatti, avranno la possibilità di esporre i loro progetti non solamente in occasione della Milano Design City, ma anche alla prossima edizione delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, e di essere segnalati ad aziende presenti all’evento.
 
Il concorso ha ottenuto il patrocinio istituzionale di Coldiretti Lombardia e del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali; il patrocinio della FIDSPA Federazione Italiana Dottori in Scienze della Produzione Animale e di ADI Lombardia Associazione per il Disegno e la partnership di Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona. La giuria è formata da un comitato scientifico di veterinari, docenti universitari, designer ed operatori del settore.

 
In allegato trovate il testo del bando e una più ampia introduzione al concorso.

SCADENZA PROROGATA AL 15 SETTEMBRE 2020

Condividi